Quanto dolore per la rinoplastica?

Se bella vuoi apparire un po’ devi soffrire. Ok! Sono d’accordo ma quando devo soffrire per farmi questa benedetta rinoplastica. La mia domanda è semplice: Il grado di dolore della rinoplastica.

Ottima domanda e risposta piuttosto semplice. La rinoplastica (moderna) non fa male. In passato chi si operava di rinoplastica veniva sottoposto ad un trauma chirurgico talmente importante da presentare edema (gonfiore) ed ecchimosi per diverse settimane. La tecnica era molto invasiva e prevedeva inoltre l’inserimento di tamponi lunghi nelle narici che quando si toglievano erano dolori!

Oggi la rinoplastica moderna offre al paziente un intervento molto meno cruento, senza i famigerati tamponi nasali e dopo qualche giorno si avrà solo un leggero gonfiore. Dopo una settimana il naso sarà esteticamente quasi guarito. L’ osso no perché ci vuole un mese per la guarigione ossea.

Durante l’ intervento ovviamente non si sente male grazie all’ anestesia. Nei giorni successivi se si sente un minimo di dolore e si desidera, si potranno assumere semplici analgesici.

L’ unico momento nel quale si potrebbe sentire un dolore intenso è nell’ eventualità (da evitare) che il naso subisse un trauma (una botta). Farebbe male in generale, dopo la rinoplastica (per circa 60 giorni) il dolore sarebbe molto più intenso e potrebbe anche influenzare negativamente il risultato ottenuto.

La rinoplastica moderna non deve fare male

Attualmente esistono gli strumenti, le tecniche ed i farmaci che possono rendere il modellamento totalmente indolore (o quasi). Durante l’intervento non si sente dolore grazie all’anestesia. Immediatamente dopo nemmeno perché il paziente è “coperto” da farmaci analgesici specifici. Durante i giorni successivi il paziente potrà assumere qualche farmaco antidolorifico al bisogno. Nella maggioranza dei casi non è necessario fare ricorso agli stessi perché non si sente male.

Va comunque chiarito che traumi al naso operato per i primi 60 giorni sono invece dolorosissimi e che quindi è assolutamente necessario evitare qualunque attività che comporti rischi di traumi (ex. attività sportiva)