Mastoplastica additiva a 60 anni

Sono una donna matura…direi “molto” matura e da quando avevo circa 20 anni che soffro per il fatto di avere (un eufemismo) un seno davvero piccolo. Quando sei giovane l’ estetica è fondamentale ed infatti ci soffrivo moltissimo. Nei primi anni ottanta la mastoplastica additiva era una cosa da extraterrestri, carissima e lontana dalla gente normale. Quindi niente. Quando avevo sui 30 anni sono arrivati i bambini, l’allattamento ed i pensieri erano diretti ad altro. Dopo il tempo è passato…i bambini sono cresciuti… ed anche io. Adesso ho 60 anni e mi sembra di “aver perso il treno”. Cosa mi consigliate?

Prima di tutto la ringraziamo per aver condiviso con noi la sua esperienza. Credo che rappresenti efficacemente il vissuto di tantissime donne / mamme che hanno dedicato l’intera vita alla famiglia.

Oggi la vita si è allungata moltissimo e conseguentemente le fasi della stessa si sono spostate in avanti. La mastoplastica additiva in una donna della sua età non è assolutamente rara ma addirittura posiamo affermare che sia un caso tipico in crescita. Il nostro consiglio è molto semplice: Se lo desidera, lo faccia!!

Ovviamente questo consiglio è legato al fatto che Lei segua il normale percorso di questo intervento (visita specialistica, anamnesi, consenso informato, analisi mediche, ecc…). Qui troverà più informazioni:

http://www.pallaoro.com/mastoplastica-additiva/mastoplastica-additiva.htm