Domande sulla chirurgia estetica dell’uomo

Il mio problema è molto imbarazzante e mi impedisce di avere un rapporto sereno non solo con le ragazze, ma anche con i miei amici. Quando ci troviamo in spogliatoio dopo la partita del sabato io non vorrei mai togliermi la maglia perché ho paura che si noti il mio…seno! Non ho mai pensato che la chirurgia estetica fosse cosa per un uomo, ma per eliminare quegli orrendi rigonfiamenti sul mio petto, non vedo altra soluzione! Com’è l’intervento?

Il suo problema, molto probabilmente è la ginecomastia o pseudo-ginecomastia, cioè un eccessivo sviluppo della ghiandola mammaria nell’uomo e un accumulo adiposo nella zona. È vero che la chirurgia estetica risolve la situazione in modo molto efficace, permanente e discreto, ma non è vero che la chirurgia estetica non sia cosa da uomo! Ultimamente sono molte le richieste di uomini alla chirurgia estetica, dalla liposuzione al trapianto di capelli, e crescenti sono anche le richieste di tecniche di ringiovanimento, come lifting e peeling. Chi ha stabilito infatti che la chirurgia estetica debba essere confinata al mondo femminile, quando anche un uomo desidera vivere bene nella propria immagine?

 

La mia è una semplice curiosità: che cosa può offrire la chirurgia estetica ad un uomo? Avete molte richieste da parte di uomini?

Oggi il numero di uomini che si rivolgono al mondo della chirurgia estetica è in aumento esponenziale. Probabilmente ciò è dovuto ad una maggiore attenzione da parte del mondo maschile all’estetica e al mondo della bellezza. Sempre più uomini capiscono che essere belli con la chirurgia estetica è semplicemente un modo di presentarsi agli altri al meglio di sé. La chirurgia estetica è un semplice mezzo per conseguire un ideale di bellezza e confidare serenamente nella nostra immagine. Anche un uomo non può prescindere dal fatto che la prima impressione che diamo di noi è proprio la nostra immagine esteriore e da questa dipendono molte cose: i rapporti con gli altri, gli affari, le amicizie, nuovi incontri…